Ferrara, Tiemme eBook (a cura di Riccardo Roversi) L'eterno Dolce Stil Novo

 

 "Al cor gentil rempaira sempre amoreIo voglio del ver la mia donna laudareLo vostro bel saluto e 'l gentil sguardoFresca rosa novella, Avete 'n vo' li fior' e la verduraChi è questa che vèn, ch'ogn'om la mira. Sono solo alcuni dei titoli delle delicatissime poesie del "dolce stil novo", fondato da Guido Guinizzelli e Guido Cavalcanti (con Dante Alighieri) nella seconda metà del 1200, il cui essenziale requisito era la poesia d'amore assoluto nei confronti della "donna angelicata".

Direttamente dalla grande stagione  nella poesia già pre-rinascimentale, ristampa digitale per Guido Cavalcanti e Guido Guinizzelli  (con lo stesso sommo poeta Dante Alighieri, Petrarca e magari lo stesso Bembo e  tanti altri anche a Ferrara - si veda dello stesso Roversi curatore di Tiemme il suo  Trenta Letterati Ferraresi); quando nacque l'eterno Stil Novo, rivoluzione della poesia italiana e non solo  visto lo Stile  ante litteram  già sistemico e di Rete ante litteram, quando a ben vedere poesia, musica, matematica alineare e fisica quantica (scoperte solo nel XX secolo) già inaugurarono nel nuovo immaginario .. nuovi paradigmi, dall'aurora pre-scientifica  - all'epoca.  Stupefacente l'altitudine semiotica e culturale tutt'oggi, rispetto a certa poetica contemporanea in  grave crisi al contrario... e  paradossale.... neomedievale  (R. G.)



Mail priva di virus. www.avg.com

Commenti